GM Picks 29 - arrivato il momento dei Robot

Anche nel mondo del food!

Buongiorno e ben tornati!

Dopo la pausa estiva si riparte a razzo! Durante lestate ho lavorato a nuovi progetti e numerose idee che vedranno la luce nelle prossime settimane.

ripartito anche GM Show, la mia live settimanale in cui faccio 4 chiacchiere con professionisti ed esperti sui temi che ci appassionano.

Tornando alla newlsetter, questa settimana si parla di Robot. Ma non parleremo di automazione industriale, bens穫 di Robot che escono dalle linee di montaggio industriali e iniziano a diffondersi in molti altri mercati, anche inaspettati come quello del food. Lindustria ne adotta sempre di pi羅 e ormai la tecnologia 癡 arrivata a sviluppare livelli importanti di autosufficienza e capacit di interazione con gli umani, per svolgere compiti sempre pi羅 complessi.

Buona lettura!

Non sei ancora iscritto? Iscriviti subito!


I robot alla conquista del mercato: anche Elon Musk si lancia nel nuovo business

I robot non sono una novit. Nel campo industriale sono presenti ormai da anni, a partire da quando George Devol brevett簷 nel 1954 (brevetto ufficialmente ottenuto nel 1961) un robot industriale moderno.

Pensate che el 1972 la Fiat install簷 nello stabilimento di Mirafiori 16 robot per il completamento delle operazioni di saldatura sulla Fiat 132. I robot industriali lavoravano in linee produttive autonome su istruzioni programmate, in maniera non troppo diversa da quello che fa una macchina a controllo numerico. Successivamente ci si 癡 resi conto che la collaborazione tra robot e umani non era cos穫 semplice (basta un piccolo errore per rischiare incidenti importanti) e gran parte dei robot industriali erano progettati per operare in maniera autonoma o con una guida limitata.

Nel 1996 sono stati inventati i COBOT, ovvero i Collaborative Robot, concepiti per interagire con gli umani in uno spazio di lavoro comune. Un brevetto statunitense del 1997, descrive i cobot come un apparato e un metodo per linterazione fisica diretta tra una persona e un manipolatore controllato da un computer. Quando oggi parliamo di Robot pensiamo quindi anche a Cobot con forme sempre pi羅 umane e maggiori capacit di interagire con lambiente circostante.

Ma cosa possono fare?

Beh, possono ripetere lo stesso movimento innumerevoli volte e con grande precisione, svolgere operazioni non ergonomiche, complicate, o in ambienti non salubri e quindi pi羅 rischiose per gli esseri umani, infine possono fare compiti ripetitivi senza annoiarsi mai .

Se in questi ultimi anni abbiamo parlato soprattutto di digitale in termini di Software che impatta prevalentemente sui lavori da ufficio, ora sta esplodendo il digitale in termini Hardware (ovviamente i Robot hanno anche una importante componente software) che impatter moltissimo sui lavori dove 癡 essenziale la manualit, come linee produttive, distribuzione e delivery, retail, ecc.

Pensate a robot che riparano macchinari oppure che servono dei piatti o preparano delle consegne. Nellindustria ce ne sono molti e qua sotto vi illustro alcuni esempi di utilizzo.

Medicina

Sono ormai gi molti gli esempi di robot usati nella medicina, recentemente sono state fatte anche operazioni chirurgiche dimostrative anche da remoto sfruttando la tecnologia 5G. Come esempio vi prongo Monogram Orthopedics startup di ortopedia che realizza protesi su misura utilizzando anche un robot in sala operatoria per predisporre la sede della protesi. Impressionante vederlo lavorare sulle persone.

Retail

I robot allinterno della vendita al dettaglio sono stati sperimentati in molti casi con compiti che vano dal controllo dellinventario alle interazioni coni clienti. Come detto in precedenza, il ruolo principale 癡 sempre quello di usarli per compiti ripetitivi o di poco valore per concentrare gli addetti alla vendita nella gestione del cliente.

Spesso per簷, nel retail i roboto vengono usati anche per acquisire dati allinterno di un negozio digitalizzato, collegandoli a dispositivi. esensori che possono tracciare le attivit del negozio al fine i migliorarne le performance. Ad esempio, i robot si spostano nei negozi, catturano foto di scaffali e corridoi e convertono le foto in metriche per analizzare lesaurimento dei vari prodotti.

In questo settore, che spesso soffre la competizione con i negozi online, i robot e le tecnologie possono essere un ottimo modo per per differenziarsi, costruire unesperienza unica e migliorare le proprie possibilit di avere successo.

Edilizia

Hilti sta lavorando molto per introdurre i robot nel settore delledilizia e delle costeuzioni, soprattutto per migliorare la sicurezza in cantiere, dove esistono alcune situazioni come ambienti malsani, o altre in cui il lavoro 癡 molto faticoso per la posizione.

Pensate a Hilti Exo-01, che non 癡 un robot, ma un esoscheletro passivo per alleviare la tensione su spalle e braccia durante i lavori di installazione dall'alto e che un domani pu簷 diventare un vero e proprio esoscheletro per aiutare a fare lavori pesanti. Un domani questi compiti saranno svolti da robot.

Jaibot, invece, 癡 un partner robot per le attivit faticose e altamente ripetitive, come quella di forare, anche se la persona deve comunque essere ancora presente per valutare le condizioni di lavoro. Pensate a cosa vuol dire perforare centinaia di volte sopra la propria testa e quanto pu簷 essere utile un robot inquesto caso.

Teslabot

Chiudiamo questo post con Tesla Bot, il robot umanoide recentemente presentato da Elon Musk, anche se alla presentazione era soltanto un ballerino mascherato e a molti 癡 sembrata una solita boutade di Musk.

Il robot appare ancora come un concept iniziale, ma dovrebbe essere alto 175 centimetri e dal peso di 56 chili, in grado di trasportare carichi da 20 chili e sollevare pesi fino a 68 chili, camminando con una velocit massima di 8 km/h. Lintelligenza deriver dallesperienza di Tesla con lautopilot e permetter di eliminare compiti pericolosi, ripetitivi e noiosi, ha detto Elon Musk.


燃n settore inaspettato per la penetrazione dei robot? Il settore del Food!

Avete mai sentito parlare di automazione alimentare? Beh se vi immaginate macchinari industriali allora va beh che novit 癡 ma io vi parlo di preparazione, produzione e delivery di cibo! Non ci crederete ma c癡 un trend in forte crescita in questo settore.

Come 癡 facile immaginare, l'interesse degli investitori e dei consumatori per le applicazioni alimentari automatizzate 癡 aumentato notevolmente durante la pandemia al fine di evitare eventuali contatti.

Inizio con il raccontarvi di Blendid, una soluzione di automazione alimentare robotica per preparare e servire frullati che ha appena firmato un accordo commerciale con Jamba per espandere e distribuire chioschi "Jamba by Blendid" negli Stati Uniti. Con gi due anni di esperienza commerciale presso le universit e alcune sedi Walmart selezionate, Blendid ha gi servito oltre 45.000 frullati.

Pensate che hanno appena concluso una campagna di raccolta fondi che ha richiamato oltre 1400 investitori per due milioni di dollari.

Avete visto il video? Stupefacente? Beh questi sono gi presenti in USA!

Esister una cosa simile esiste per il The? Ma certo, ecco Bobacino, un chiosco automatizzato per servire the in tutti i gusti. Boba 癡 gi molto presente in Asia e si sta espandendo adesso negli Stati Uniti.

Naturalmente, i robot possono essere utilizzati in molti modi in cucina e anche per il servizio, ecco una catena cinese che li usa proprio in questo modo. Siamo ad un passo dal ristorante totalmente automatizzato.


Qualche news interessante

Ecco una piccola selezione di notizie trovate in rete che mi sono sembrate molto interessanti:

  • Nasce Northern Pacific Airways, la low cost che viene dallAlaska con lobiettivo di collegare il Nord America e l'Asia. questo il business model proposto dalla Northern Pacific Airways che tra le destinazioni in programma vedrebbe anche Tokyo e Seul, passando ovviamente dallAlaska.
     Approfondisci

  • Secondo Oliver Zipse, CEO di Bmw North America, BMW non ha alcun timore di affrontare la transizione elettrica, e in particolare le sfide del design: Il destino di Bmw 癡 di anticipare le mode
     Approfondisci

  • La Cina sta cambiando il suo modello di sviluppo? Il governo ha avviato una grande campagna di repressione contro il settore privato, e si comincia a pensare che dietro ci sia un piano ben strutturato.
     Approfondisci


Il libro della settimana: Who Not How

In questo libro Dan Sullivan, uno dei coach imprenditoriali pi羅 importanti al mondo, mostra come fare un cambiamento di mentalit per aprire le porte alla crescita. Quando vogliamo che qualcosa venga fatto, siamo abituati a chiederci: "Come posso farlo?" C'癡 una domanda migliore da fare: "Chi pu簷 fare questo per me?"

Dan Sullivan - Who Not How


Lo strumento della settimana: FilePizza

Ha il dominio pi羅 improbabile che ci sia, ma 癡 un servizio di trasferimento file veramente molto interessante. free, peer-to-peer e non viene memorizzato niente e funziona fino a che tenete aperta la finestra del browser. Ultimamente WeTransfer, uno dei pi羅 diffusi 癡 diventato molto macchinoso e sono apparse molte alternative interessanti.

Provatelo, se vi trovate bene potete offrirmi una pizza!

https://file.pizza/


YouTube - Eliminare e Ridurre

Nei progetti strategici, quando creiamo la proposta di valore, quando dobbiamo fare innovazione, ma, direi addirittura in generale, esistono due verbi che sono alla base di molte scelte, ma le aziende non riescono mai ad usarli con efficacia: eliminare e ridurre. Eppure sono anche due verbi fondamentali nello strategy canvas della Blue Ocean Strategy

Quali sono le motivazioni?

Un po' succede per come 癡 fatto l'essere umano, un po' per come 癡 fatta l'azienda. Scoprilo nel mio ultimo video!.

Volete migliorare la vostra strategia, la vostra proposta di valore o, semplicemente, un prodotto? Imparate ad eliminare e ridurre!


This is the end, my friend

Anche per questa settimana finisce qui. Mi raccomando, siate curiosi, fatevi domande e commentate liberamente. Mi aiuterete a migliorare.

 Sono a vostra disposizione per approfondire i temi trattati.

Giacomo


Vuoi essere sempre aggiornato? Allora seguimi anche sui social!

Se questa newsletter ti ha incuriosito prova a dare unocchiata ai numeri precedenti.
Ti 癡 piaciuta veramente tanto? Pagami un caff癡.

Se hai Gmail, evita che queste email finiscano nella posta indesiderata spostando questa e-mail nella tab principale e aggiungendo l'indirizzo gmpicks@substack.com ai contatti.

Seguimi su Instagram per pillole e aggiornamenti quotidiani.

Website www.giacomomelani.com
Instagram (@gmelani) www.instagram.com/gmelani
Linkedin www.linkedin.com/in/giacomome...
Facebook https://www.facebook.com/gmelanix
Twitter https://twitter.com/gmelani
YouTube https://www.youtube.com/giacomomelani